Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per fruire del sito è necessario acconsentire o modificare le impostazioni del proprio browser. Per saperne di piu leggi l'informativa sulla privacy.

Elaborato della classe 5B, con la collaborazione di Veronica della 5AL per il montaggio, che è stato selezionato per gli Istituti superiori della Sardegna. Il video parteciperà alla selezione nazionale del concorso bandito dal MIUR "I giovani ricordano la Shoah" A.S. 2018/19.

Video "Noi siamo memoria"

 

 Una commedia del commediografo latino Terenzio, gli Adelphoe, “I fratelli”. E di fratelli, in questo testo, ce ne sono ben quattro, divisi in coppie simmetriche: la generazione dei padri e quella dei figli. Dei figli, Ctesifone è stato allevato in campagna, con metodi all’antica, dal padre Demea, mentre Eschino è cresciuto in città, sotto la guida comprensiva dello zio Micione. Tema portante della commedia è pertanto il confronto tra due modelli educativi differenti, uno fondato sull’autoritarismo paterno che vede nel figlio una persona da trattare con rigidità in nome dei valori tradizionali, l’altro ispirato ai valori del mondo ellenistico, basato su un rapporto di amichevole confidenza. La commedia si conclude, come sempre, con un lieto fine, che ripristina l’iniziale equilibrio. La posizione di Terenzio nei confronti della giusta educazione non risulta chiara, ma lascia lo spettatore a riflettere sui due modelli educativi.

Canale YouTube

Lunedì 4 dicembre 2017, presso l'Aula Magna del Rettorato, anche alla presenza del Magnifico Rettore Maria Del Zompo, sono stati consegnati i premi ai primi tre classificati al concorso “Reporters of the Night” indetto per la manifestazione “La Notte dei Ricercatori 2017”, svoltasi il 29 settembre scorso nella Cittadella Universitaria di Monserrato.

Al gruppo PigaScience (Jaime Curreli 5A, Alessandro Caputo, Irene Galizia e Rebecca Pisanu di 4A) del nostro Istituto è stato attribuito il 2° premio, con la seguente motivazione:

“Il video racconta l’esperienza della visita fotografando diversi momenti significativi della manifestazione, sottolineate da alcune parole chiave. La qualità del video e delle musiche è coerente ed efficace rispetto alla comunicazione del senso della manifestazione”.

Articoli Unione Sarda:lunedì 4 dicembre, martedì 5 dicembre

Link al video