Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per fruire del sito è necessario acconsentire o modificare le impostazioni del proprio browser. Per saperne di piu leggi l'informativa sulla privacy.

In una location del tutto inedita si è tenuta, lunedì 14 giugno, la cerimonia di premiazione del Premio letterario "Piga", giunto alla sua 7^ edizione: un pubblico numeroso e variegato, di studenti, genitori e docenti è stato accolto dalla Dirigente M. Rita Aru non nel consueto spazio dell'Aula Magna, ma all'aperto nel cortile del Liceo.

Protagonisti dell’evento, anche quest’anno, i giovani scrittori non solo del nostro Liceo ma anche delle scuole Medie del territorio: sedici i concorrenti liceali e ben ventitré i candidati provenienti dall’ Istituto Comprensivo “Loru” di Villacidro e dall’Istituto Comprensivo “Fermi-Da Vinci” di Guspini, che con creatività hanno trasferito sulla pagina emozioni e sentimenti trattando temi impegnativi e di grande attualità. La violenza, la perdita delle persone care, la malattia, il bullismo sono solo alcuni degli argomenti trattati. I momenti più significativi della cerimonia sono stati valorizzati dalla presenza del Prof. Duilio Caocci, Presidente della giuria e docente di Letteratura italiana e Letteratura sarda presso la Facoltà di Studi Umanistici dell’Università di Cagliari, che con una puntuale analisi critica ha messo in evidenza i tratti peculiari dei testi in gara.

Di grande rilievo è stato anche il contributo dell’ospite d’onore, la scrittrice Rossana Copez: le sue parole, che hanno rivelato la sua lunga esperienza anche come docente, sono arrivate dritte al cuore degli studenti in gara, lasciando loro preziosi consigli per l’avvenire.

La giuria, composta oltre che dal Prof. Duilio Caocci, dalle Prof.sse Graziella Perria e Angela Sollai, coordinatrici del concorso letterario, e dalla Prof.ssa Spiga, ha selezionato i testi in gara e decretato per la sezione prosa del Liceo come primo classificato Urrai Lara Francesca con il racconto Emozioni, secondo classificato Pilia Elisa con Germoglio e terzo classificato con Il piccolo signore Tuveri Victoria. Per la sezione poesia è risultata vincitrice con la poesia Insomnium Elisabetta Anna Tidu, mentre si sono classificate al secondo e al terzo posto rispettivamente Atzeni Giada con Adefobia e Dessì Sofia con Frustrazione. Il primo posto della sezione prosa riservata agli studenti della Scuole Medie è stato conquistato dalla studentessa Cassarà Sofia con il racconto Per non dimenticare, si è aggiudicato invece il secondo posto Diario di una governante di Emma Floris, mentre Cera Maria si è classificata in terza posizione con Storia di Carla. A essere premiati per la sezione poesia sono stati infine Vinci Andrea, sul gradino più alto del podio con Un viaggio infinito, Cadoni Federica e Davide Pittau, che hanno occupato rispettivamente il secondo e il terzo gradino con Piccolo angelo e Specchio.

In allegato gli elaborati vincitori...